Cerca

Iscriviti alla newsletter

FAQ>>che cos'è la depressione?

che cos'è la depressione?


Depressione è un termine con un ampio spettro di significati che viene usato per indicare situazioni psichiche molto diverse tra loro. Dato che è un termine inflazionato soprattutto in questi ultimi anni è difficile indicarne un  significato univoco.

La depressione indica uno stato di tristezza che sicuramente ognuno di noi ha provato almeno una volta nella propria vita. Questo stato di tristezza può essere legato ad eventi particolarmente traumatici come lutti, perdita del lavoro, malattie ecc. oppure può essere uno stato che non ha una causa identificabile.

Ad ognuno di noi può essere successo di svegliarsi più triste del solito o di patire particolarmente una giornata uggiosa.

Questo stato, come già detto è comune a tutti, e non può ancora essere definito depressione nel senso diagnostico del termine.

Se però questo stato di tristezza perdura nel tempo, se ci sembra non debba più finire e gli eventi traumatici o di lutto si allontanano nel tempo allora è bene rivolgersi a uno specialista per capire di che entità sia il problema.

Alcuni sintomi più comuni della depressione sono: insonnia o ipersonnia, sonno paradosso (mi sveglio la mattina stanco e durante il giorno riprendo energie fino a che la sera non riesco a dormire) stato dell'umore basso per un consistente periodo di tempo (almeno 6 mesi), mancanza di appetito, mancanza di motivazione nel fare le cose ( faccio fatica ad andare al lavoro, a uscire ecc.), diminuito o assente desiderio sessuale, percezione soggettiva di avere poca energia.

Se uno o più sintomi persistono è importante chiedere una consulenza per capire quale sia la diagnosi e quali i rimedi possibili. Esistono due tipi di cure per la depressione, quella sintomatologica attraverso i farmaci oppure quella psicologica e psicoterapeutica attraverso tecniche che tengono conto del bisogno del paziente e che producono un cambiamento.

a cura della dott.ssa Marta Livio, psicologa - Torino

Potrebbe interessarti anche Depressione: riconoscere i sintomi, intraprendere una cura